• Come sarà

    Come sarà

    vista dall’orto
  • Come sarà

    Come sarà

    vista da via Sant’Arialdo
  • Come sarà

    Come sarà

    vista dell’aia centrale

I primi documenti che tracciano la presenza di Cascina Gerola sul territorio di Chiaravalle, allora borgo a sé stante, nato e cresciuto sotto l’influenza della vicina Abbazia, e oggi quartiere della città di Milano, risalgono al 1578.
La cascina, dopo secoli di produzione agricola e lattiero casearia, viene dismessa negli anni ’80 ed occupata abusivamente per oltre 10 anni. Perde così nel tempo salubrità e sicurezza strutturale, ma rimane soggetta a vincolo ambientale con l’obbligo di preservare i manufatti nella loro integrità formale nel futuro progetto.
Oggi, grazie all’attento progetto di recupero, la cascina può tornare in vita e restituire ai suoi abitanti, all’intero Borgo di Chiaravalle e a tutta la città di Milano, un luogo bellissimo in cui vivere e in cui organizzare un modello abitativo evoluto che ponga al centro il benessere dei suoi abitanti in quanto singoli ma anche in quanto micro-comunità e cittadini.

Progetto

Un recupero ad arte

Progetto

Il progetto architettonico del recupero e trasformazione della Cascina Gerola, dove sorgerà Cohousing Chiaravalle, è un progetto delicato perché riguarda un manufatto prezioso e di grande qualità. Cinque edifci storici, per un totale di circa 5.000 mq di superficie, verranno destinati a residenze (potranno insediarsi qui circa 50 nuclei familiari), ed oltre 300 mq complessivi saranno dedicati a spazi comuni. Gli edifici insistono su un terreno di circa 25.000 mq all’interno dei quali potranno trovare spazio orti, frutteti e tutto ciò di cui vorranno dotarsi i cohouser.
All’interno di Cohousing Chiaravalle è possibile scegliere tra numerose tipologie abitative che vanno dall’appartamento mono-piano, con o senza giardino, alla villetta su due livelli, ad abitazioni tipo “loft” soppalcati.

 

Innovatori per tradizione

Che ne pensi di utilizzare le risorse economiche per creare servizi vantaggiosi per tutti, anziché buttarle “all’aria” (in riscaldamento e raffrescamento)?

A Cohousing Chiaravalle la costruzione in biodedilizia garantisce altissime prestazioni termiche: basterà pochissimo per riscaldare e raffrescare casa tua e gli spazi comuni, risparmiando così tantissimo e rispettando l’ambiente. La struttura in legno, altamente prestante dal punto di vista termico, insieme all’impianto geotermico assistito dal fotovoltaico e dalla domotica ti permetterà infatti di usare poco e gestire al meglio il caldo e il freddo e così potrai beneficiare di ambienti sempre confortevoli e di notevolissimi risparmi sulla bolletta. 

 

Mi interessa